Isabella Ragonese Premio Volonté 2018

La Valigia dell’Attore 2018: Isabella Ragonese Premio Volonté 2018

L’attrice ha ricevuto il riconoscimento dalle mani del regista Daniele Vicari. Arrivato sull’isola anche Giuseppe Battiston per presentare Hotel Gagarin e Dopo la guerra.

 

Isabella Ragonese
Isabella Ragonese al Festival Valigia dell’Attore 2018

È andato a Isabella Ragoneseil Premio Gian Maria Volonté per l’edizione 2018 del festival La Valigia dell’Attore, in corso di svolgimento all’isola de La Maddalena e che si concluderà domenica 29 luglio. A consegnare il premio è stato Daniele Vicari, regista di Sole Cuore Amore, film che è stato poi proiettato subito dopo la cerimonia. L’attrice palermitana ha incontrato il pubblico de La Maddalena stamattina, svuotando idealmente la sua personalissima valigia dell’attore, quella di una carriera partita in Sicilia, dalle prime scuole di recitazione e laboratori teatrali, diventati poi spettacoli interpretati, scritti e diretti. E il teatro fu il veicolo che la fece notare prima da Emanuele Crialese, che la scelse per un piccolo ma indimenticabile ruolo in Nuovomondo, e poi da Paolo Virzì, che la volle come protagonista di Tutta la vita davanti. “In realtà fu durissima” ha ricordato Ragonese “mi fece otto provini, trasformandomi fisicamente ogni volta perché stava cercando il personaggio attraverso di me”. Un rapporto quello con i registi importante, come ha sottolineato lo stesso Vicari. “Una cosa che non si può insegnare, alla Scuola Volonté di Roma, che ho l’onore di dirigere, gli allievi scoprono dentro di sé come si fa. Ciascuno è diverso, e ho amato lavorare con Isabella perché è consapevole di sé, una caratteristica importante quando, come sa fare lei, gli dai una forma sempre diversa. Isabella non ha la supponenza di conoscere la verità, ma ha la perseveranza di cercarla”. Una caratteristica che tutti i registi hanno amato di Isabella Ragonese, da Valerio Mieli a Giorgia Cecere, un realismo che lei stessa cerca di trasmettere, anche ai ragazzi del laboratorio di recitazione del festival, quest’anno diretti e coordinati da Paolo Rossi.
“Se dovessi dare un consiglio a un giovane attore è quello di non credere che possa essere una stella dopo uno o due film. Potrebbe essere anche un caso, ma una carriera è un percorso che si costruisce, con i film, i ruoli, i registi, nel tempo”.

Giuseppe Battiston
Giuseppe Battiston

A La Maddalena è arrivato anche Giuseppe Battiston, che presenterà ben due film a La Valigia dell’attore di quest’anno. Il primo è Hotel Gagarin, di Simone Spada (giovedì 26 luglio), il secondo Dopo la guerra, che sarà proiettato alla Fortezza I Colmi alle 21:30 di venerdì 27 luglio. Giuseppe Battiston incontrerà poi il pubblico nella tradizionale conversazione con Fabrizio Deriu, Enrico Magrelli e Boris Sollazzo agli ex magazzini Ilva alle ore 10:30 di venerdì 27 luglio.

La Valigia dell’Attore è parte del circuito di festival Le isole del cinemache coinvolge quattro isole minori della Sardegna. Organizzata dall’Associazione Culturale Quasar e diretta da Giovanna Gravina Volonté e da Fabio Canu, è patrocinato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dalla Regione Autonoma della Sardegna, con l’Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport e l’Assessorato del Turismo, dal Comune di La Maddalena, dal Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena. A sostenere l’evento, la Fondazione di Sardegna, la SIAE, il NUOVOIMAIE, la Scuola d’Arte cinematografica Gian Maria Volonté, il Cagliari Film Festival, la Scuola Sottufficiali della Marina Militare – La Maddalena, la Compagnia di navigazione Delcomar e le cantine di Su’entu, Oliena e Monti.

www.lavaligiadellattore.com

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: