RIVOLUZIONE DIGITALE di Keanu Reeves con Boyle, Nolan, Scorsese, Lynch questa sera in RETE PADRONA

laeffe_rivoluzione digitale
mercoledì 15 ottobre prima tv laeffe (canale 50 Dtt e tivùsat, 139 Sky)

IL WEB CHE CREA NUOVI SERVI DELLA GLEBA:
ARTE, CREATIVITA’ E SFRUTTAMENTO NELL’ERA DIGITALE

Continua l’appuntamento con Rete Padrona, l’indagine firmata Federico Rampini e laeffe sul mondo digitale,
tra le luci e le ombre di un Web dove la creatività arricchisce solo pochi nel nome di una (presunta) gratuità per tutti

Un esercito di nuovi servi della gleba ogni giorno produce quello che è il Web: artisti, sistemisti, redattori, registi, montatori, grafici, programmatori, lavoratori a costo zero che degli immensi profitti dei padroni della Rete non avranno mai parte. Rete Padrona, lo speciale firmato Federico Rampini e laeffe (canale 50 dtt e tivùsat, 139 sky) torna mercoledì 15 ottobre, ore 21.10, scendendo ancora una volta nei meandri del Web, delle sue opportunità e delle sue promesse infrante, tra gratuità, condivisione e sfruttamento.

Federico Rampini continua così il viaggio-racconto di Rete Padrona in compagnia delle voci ‘digitali’ tra le più interessanti della cultura nazionale e internazionale. Dai giovani protagonisti del Milano Film Festival e della Social Media Week di Roma, per conoscere gli aspetti più creativi e avveniristici della cultura digitale ad esperti come Jeremy Rifkin, economista, attivista, sostenitore della teoria dell’Internet delle cose – divulgatore entusiasta delle opportunità della rete per l’economia e lo sviluppo culturale – o Riccardo Staglianò, giornalista e scrittore, analista delle novità digitali, voce critica sugli impatti della rete sul mondo del lavoro.

Una riflessione che inoltre si arricchisce con un’esclusiva prima tv in chiaro: Rivoluzione digitale, documentario di Christopher Kenneally coprodotto da Keanu Reeves in cui Danny Boyle, Christopher Nolan, Martin Scorsese, Lars Von Trier e molti altri si interrogano su quanto la rivoluzione digitale abbia modificato per sempre l’industria cinematografica.

“Questo documentario è sulla scienza, l’arte e l’impatto del Cinema digitale – ha affermato Keanu Reeves, aggiungendo – cento anni di cinematografia chimica hanno raggiunto una sorta di momento critico. Dove siamo oggi? Siamo in un certo senso al momento che decreta la fine della pellicola?”. Una domanda che raccoglie in Rivoluzione digitale, tra conservatori e progressisti, un sì immediatamente convinto di uno dei più importanti sperimentatori dell’Industria, David Lynch: “Non me ne volere Keanu, ma credo di aver chiuso con la pellicola”.

L’appuntamento con Rete Padrona continua e si conclude mercoledì 22 ottobre con Zero Privacy (Terms and conditions may apply) in prima visione assoluta, alla scoperta delle nostre vite – spiate e controllate in cambio di beni e servizi gratuiti, a scapito della nostra privacy. E Steve Jobs – l’intervista perduta di Paul Sen, dove il guru di Apple e inventore dell’ iPhone racconta i retroscena dell’ascesa dell’azienda informatica più iconica del mondo.

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: