LAGO FILM FEST 18-26 Luglio 2014 | Revine Lago, Treviso

lagofest

INVECCHIARE SPAVENTA!

Lancia la sua nuova immagine per la decima edizione, il Lago Film Fest, Festival Internazionale di Cortometraggi, Documentari e Sceneggiature di Revine Lago (Treviso) che si svolgerà dal 18 al 26 luglio.

 

Si tratta di un folgorante scatto fotografico che è parte di un più ampio progetto visivo ideato da Lago Film Fest, coordinato da Alan Chies e realizzato dal click di Marco Pietracupa, autore di moda e ritratti amato dalla stampa nazionale e internazionale, firma di immagini di cui

innamorarsi come quelle che ritraggono prostitute in veste di modelle di nudo suburbane, raccolte nella mostra Flying Carpet.Il progetto visivo che ha dato origine all’immagine ufficiale della decima edizione di Lago Film Fest è bandiera del rapporto stretto che lo lega al territorio in cui è nato, ed espressione divertita della sua irriverenza.
uno specchio d’acqua incastonato tra le colline verdi su cui si riflettono i volti segnati dal tempo, sorpresi da un fragoroso flash o divertiti nella posa impreziosita dagli abiti della domenica.

La nuova immagine di Lago Film Fest cristallizza il tempo che è stato, scegliendo come modelli coloro che hanno vissuto il passato di Lago.Ogni scatto fotografico sprigiona una bellezza inattesa, che rivela una storia e ci invita ad ascoltarla. Lago Film Fest X, edizione apice di una decade percorsa con l’entusiasmo e la sfrontatezza di chi fa della cultura un progetto di vita, parte dalle storie del suo lago per raccontarne di nuove. Sulle rive, dove dormono i pedalò in attesa dell’estate, attendono i cantori di un’epoca che fu, immortalati nei loro abiti tradizionali.

O sonnecchianti, come sotto ai raggi di sole dei pomeriggi di luglio.Lago Film Fest X da appuntamento al suo pubblico a luglio 2014 nel borgo di Lago (frazione di Revine Lago) con una giura internazionale, il Premio Rodolfo Sonego e una ricca programmazione di eventi d’arte e musica. Lago Film Fest si svolge tra le corti del borgo in pietra di Lago dove vivono poco meno di mille abitanti, e le rive del lago omonimo, di origine glaciale e dal delicatissimo equilibrio dell’ecosistema.


Marco Pietracupa
(Bressanone), “un libero pensatore – si legge nella sua biografia – e un perfezionista che abbandona al vento ogni cautela. Sia che immortali modelle, ritragga prostitute o elevi a soggetto la sua stessa famiglia, la crudezza inconfondibile del suo flash rivela, nel rivestirli di storie, la loro inaspettata bellezza”.


X Festival internazionale di cortometraggi, documentari e sceneggiature 


Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: