Agorà Cinefest Domenica26 Lunedì27 Agosto 20.30 Giardini Palazzo Ducale Via Calimera, Martano #Lecce Ingresso Gratuito

www.agoracinefest.com

Domenica 26 e lunedì 27 agosto (ore 20.30 – ingresso gratuito) presso i Giardini del Palazzo Ducale di Martano, in provincia di Lecce, torna per la sua quinta edizione Agorà Cine Fest, una Festa del Cinema Italiano, organizzata da Zero Project e Orama, con il sostegno di Regione Puglia – Principi Attivi, in collaborazione con il Comune di Martano. Sin dalla sua nascita Agorà Cine Fest intende privilegiare il rapporto diretto del pubblico con le opere, i protagonisti, gli autori del cinema contemporaneo organizzando proieizioni, incontri e dibattiti, mostre fotografiche.

Il programma prende il via domenica 26 agosto con l’inaugurazione e la proiezione del documentario “La terra dei lupi” di Fabio Luongo. Il ministero della difesa italiano per far fronte all’emergenza rifiuti nazionale decide di costruire una mega-discarica per rifiuti tossici e radioattivi in Irpinia, una regione rurale del sud-italia sita sull’Appennino campano. Anche se la battaglia sembra persa in partenza, non tutti gli abitanti si rassegnano e si organizzano per difendere la propria terra. Nel 2012 il documentario ha vinto il Premio Crocevia al nono Festival delle Terre – International Audiovisual Festival of Biodiversity di Roma.

A seguire sarà proiettata “Qualche Nuvola” opera prima di Saverio di Biagio con Michele Alhaique, Greta Scarano, Aylin Prandi, Pietro Sermonti, Michele Riondino ed Elio Germano. Roma fa pensare ai palazzi antichi, alle strade imperiali, ai vecchi quartieri pieni d’incanto. Dire che Diego vive a Roma può essere sviante. Dove vive lui, i turisti non ci passano nemmeno per sbaglio. Diego è nato in uno di quei quartieri popolari ai margini della città, dove puoi scegliere, ma solo tra due strade. La prima è quella del lavoro duro e del sapersi accontentare. La seconda è quella dei piccoli furti, dello spaccio e poi chissà. Diego ha scelto i mattoni, il cantiere, ha scelto di sudare, niente sorprese. Ha scelto Cinzia, perché sono cresciuti insieme, nello stesso condominio, sullo stesso pianerottolo. Per Cinzia la strada da scegliere è una sola, chiara e sicura da quando è bambina: fare figli, sposarsi, accudire la casa. Questo passo, che potrebbe sembrare un fatto privato, non lo è in borgata dove si condivide tutto, anche la vita degli altri. Così una schiera di parenti, amici e vicini di casa si accinge a dare una mano, a commentare, a consigliare e sconsigliare. Tutti insieme per il matrimonio che si deve fare..

Lunedì 27 agosto il regista barese Pippo Mezzapesa presenta il suo primo lungometraggio “Il paese delle spose infelici”, ispirato dall’omonimo romanzo di Mario Desiati. Veleno, quindici anni, pedala forsennato sulla sua bicicletta per star dietro ai suoi nuovi amici. Sono diversi da lui, sono figli della strada, la mordono impennando con i loro motorini e sfidandosi sul campo di calcio in terra battuta della loro squadra, la Cosmica. Cimasa, Capodiferro e Natuccio hanno un capo indiscusso, Zazà, autentico talento del calcio. Il loro generale, l’allenatore Cenzoum, confida che presto o tardi un club importante si accorgerà di lui e lo porterà via dallo squallore della vita condivisa con suo fratello Graziano, un piccolo spacciatore che, approfittando della sua giovane età, spesso lo utilizza come corriere.

A seguire per la sezione “Cortonotte” saranno proiettati alcuni cortometraggi tra i quali “Stand by me” di Giuseppe Marco Albano. Il Cavaliere Pacucci, impresario di pompe funebri, per portare valore aggiunto alla sua azienda propone residenze a quattro stelle nei cimiteri, ambientazioni particolari e una campagna promozionale che invita a ‘farsi seppellire a Matera’ utilizzando il filone collaudato di “The Passion” di Mel Gibson. Il corto ha ottenuto numerosi premi, il Nastro D’Argento e una candidatura ai David di Donatello.

Nel corso delle due serate saranno allestite le mostre con le foto di scena di “Qualche nuvola” Saverio Di Biagio, “Il paese delle spose infelici” Pippo Mezzapesa” e “L’amore è imperfetto” Francesca Muci.

Info
www.agoracinefest.com

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: