Il manifesto della 64a edizione del Festival del film Locarno

creato da Jannuzzi Smith, è il primo di una serie di tre manifesti dedicati al tema della “bella e la bestia”.

Il poster è suddiviso in due sequenze, azione e reazione, separate da barre verticali che suggeriscono cattività e seduzione. La relazione tra i protagonisti è la stessa del pubblico nei confronti di un film. La ragazza e il leopardo si guardano dritto negli occhi, ma sono separati da due distinte proiezioni che li rendono riconoscibili solamente guardandoli da due diverse posizioni. Queste distorsioni costringono lo spettatore a confrontarsi con le immagini da differenti prospettive, così come accade quando si guarda un film.

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: