RIBOLLE

ribolle

18-19-20-21-22 ottobre 2009 Roma Teatro Vascello. teatro e circo
spettacolo adatto a tutte le fasce d’età che incanta dai bambini agli anziani

 Una creazione di Renzo Lovisolo e Michelangelo Ricci
Con Simona Baldeschi, Maria Grazia Fiore, Maurizio Muzzi 
Musiche di scena Claudia Campolongo 
Organizzazione e promozione Desiree Lombardi, Enzo Rizzo

RIBOLLE è un viaggio tra bolle di sapone d’ogni forma e dimensione, da quelle giganti a quelle piccolissime, da quelle che nascono dalle semplici mani nude e da un soffio a quelle generate da complesse procedure o da attrezzature improbabili.

RIBOLLE  è un racconto visivo e musicale che trasposta a chi vi assiste in un mondo di bolle dalle forme geometriche danzanti, bolle multiformi dal carattere addomesticabile e docile a momenti incontenibilmente ribelli e sfuggenti. Si entra così in un mondo di bolle dalle sembianze umane o di sogno, che nel loro volteggiare o sparire raccontano episodi di vita reale e di favola fantastica in un succedersi di quadri pantomime e gag che mettono lo spettatore in una sorta di sospensione temporale, di incanto primordiale. Uno spettacolo che attraversa con le abilità straordinarie dei suoi attori, incanto, sorprese magiche, musica e poesia.

Lo spettacolo, costruisce la sua cifra stilistica e la sua originalità facendo proprie le tecniche della pantomima classica del teatro danza ed dell’esibizione circense, sempre seguendo, comunque, il gioco e la dimensione teatrale, dove le bolle, assolute protagoniste,nella loro fragilità e caducità, si fanno oggetto d’incanto e di mediazione fantastica, portatrici solide del dispiegarsi della storia e del suo filo narrativo.
Sulla scena tre irresistibili e mutevoli personaggi, guidati dalla passione per le bolle di sapone, dal gioco teatrale, sospinti e condotti da una musica originale che accompagna questa infinita sequenza di bolle, da quelle sospese nel’ aria a quelle appoggiate tra le mani o a quelle che vanno a racchiudere interamente il corpo umano, sino a quelle dai comportamenti imprevedibili o che assumono forme quasi umane o che seguono come danzatrici i ritmi e le melodie musicali eseguite dal vivo. Le bolle si fanno quindi oggetto del contendere del gareggiare dell’amicizia dell’amore del conflitto, oggetto effimero ed instabile bisognoso d’attenzione e cura a che non si infranga, non scoppi e che proprio nel suo dissolversi da forma compiuta e vedibile in invisibile aria, in assenza, diventando così mezzo e simbolo per una lettura leggera e delicata della realtà ed in definitiva della vita stessa.

Teatro Vascello – Via G. Carini 78 a Monteverde Vecchio (Roma)
orari: tutti i giorni doppio spettacolo alle ore 17.45 e alle ore 21 (1’)
biglietti: intero € 12.00 ridotto € 10.00

Diffusione ARTINCONNESSIONE
chiaracrupi@gmail.com

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: