Lo Sguardo dei Maestri 2009/2010 PASSION GODARD INGRESSO LIBERO

aboutdes

XII edizione: il cinema (non) è il cinema IL CAPOLAVORO “FINO ALL’ULTIMO RESPIRO”
APRE DOMANI MERCOLEDÌ 21 OTTOBRE A UDINE (VISIONARIO – ORE 20.45) ALLA PRESENZA DEL DIRETTORE ARTISTICO ROBERTO TURIGLIATTO
E GIOVEDÌ 22 OTTOBRE A PORDENONE
(CINEMAZERO – ORE 20.45)
LA GRANDE RETROSPETTIVA SU JEAN-LUC GODARD!

LA XII EDIZIONE DE LO SGUARDO DEI MAESTRI OMAGGIA GODARD CON 14 SERATE E OLTRE 30 OPERE IN VERSIONE ORIGINALE!

I PRIMI DUE CAPITOLI DE “HISTOIRE(S) DU CINEMA” AL VISIONARIO GIOVEDÌ 22 OTTOBRE ORE 20.45 E A CINEMAZERO MERCOLEDÌ 22 OTTOBRE ORE 20.45. INGRESSO LIBERO

Il capolavoro FINO ALL’ULTIMO RESPIRO (1959) inaugura DOMANI MERCOLEDÌ 21 OTTOBRE ALLE ORE 20.45 A UDINE (Visionario) alla presenza del direttore artistico Roberto Turigliatto e GIOVEDÌ 22 OTTOBRE ALLE ORE 20.45 A PORDENONE (Cinemazero) la XII edizione de LO SGUARDO DEI MAESTRI, la rassegna cinematografica quest’anno dedicata a JEAN-LUC GODARD (che compirà 80 anni nel 2010!), uno dei più grandi cineasti della Nouvelle Vague e modello di “artista totale” del Novecento.
LO SGUARDO DEI MAESTRI intende omaggiare GODARD proponendo i suoi massimi capolavori in versione originale sottotitolata e una selezione di opere più rare e meno note (di cui alcune inedite in Italia) provenienti dai più importanti archivi cinematografici europei.

La retrospettiva si apre in bellezza con uno dei capolavori massimi di GODARD: FINO ALL’ULTIMO RESPIRO (À bout de souffle, 1959) che viene proiettato in occasione del cinquantenario della sua realizzazione! Primo lungometraggio dell’autore e film manifesto della Nouvelle Vague, FINO ALL’ULTIMO RESPIRO racconta di Michel Poiccard (Jean-Paul Belmondo) che, rubata un’auto a Marsiglia, si dirige verso Parigi sognando di fare un viaggio in Italia con Patricia (Jean Seberg) – studentessa americana che vende giornali sugli Champs Elysées. Ma lui è un uomo in fuga e senza un soldo in tasca, mentre Patricia vuole diventare una celebre giornalista…

Girato in poco più di un mese, FINO ALL’ULTIMO RESPIRO  è riconosciuto come una delle opere più importanti e rivoluzionarie della storia del cinema. Il film, la cui prima sceneggiatura è stata scritta da François Truffaut a partire da una notizia di cronaca nera, attinge al genere noir e libera forti spinte sperimentali con le quali GODARD, all’inizio della sua carriera, ha decostruito ciò che più amava: il cinema classico hollywoodiano.

In chiusura della prima serata, sia a Udine che a Pordenone, vengono presentati Tous les garçons s’appellent Patrick (1957) e Charlotte et son Jules (1959), due cortometraggi che anticipano alcune tematiche ricorrenti nei film successivi (la difficoltà di comunicazione tra uomo e donna, ad esempio) e che introducono il personaggio individualista, sbruffone ma irrimediabilmente charmant che Jean-Paul Belmondo interpreterà in FINO ALL’ULTIMO RESPIRO.

L’appuntamento con LO SGUARDO DEI MAESTRI non finisce qui!
Giovedì 22 ottobre a Udine presso la Sala Minerva del Visionario e mercoledì 21 ottobre alla MEDIATECA CINEMAZERO DI Pordenone (a ingresso libero, in entrambe le sedi), verranno presentati i primi due “capitoli” della monumentale opera video HISTOIRE(S) DU CINÉMA!
Concepita nel 1988 e realizzata da GODARD nell’arco di dieci anni, HISTOIRE(S) è una riflessione originale per stile e contenuti sulla settima arte. Costituito da estratti di film, riproduzioni di foto e di quadri, citazioni letterarie e musicali, l’opera è un vero e proprio archivio del XX secolo, ma anche la summa dell’intero percorso autoriale di Godard.

LO SGUARDO DEI MAESTRI è un’iniziativa cinematografica che nasce dalla sinergia tra il C.E.C., Centro Espressioni Cinematografiche di Udine, Cinemazero di Pordenone e La Cineteca del Friuli di Gemona assieme alla Cineteca di Bologna e alle Università di Udine e Trieste e che gode del supporto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Direzione Generale Cinema, della Regione e dei Comuni di Udine e Pordenone e del contributo fondamentale della Fondazione Crup.

LO SGUARDO DEI MAESTRI si articola nella consueta formula della retrospettiva (a Udine e Pordenone, 21 ottobre 2009 – 4 febbraio 2010) e del Convegno internazionale di studi (Udine, 5 e 6 febbraio 2010) cui parteciperanno critici, studiosi di cinema, cineasti e personalità della cultura e delle arti.
Completa l’omaggio a Jean-Luc Godard, la personale “JEAN-LUC GODARD COMPOSITORE DI CINEMA” (da gennaio 2010) promossa dalla Cineteca di Bologna assieme ad Angelica festival e con il sostegno dell’Assessorato alla cultura della regione Emilia Romagna.

La manifestazione/tributo (in tutte e tre le città italiane) è accompagnata da un catalogo curato dal direttore artistico Roberto Turigliatto comprendente testi inediti di Adriano Aprà, Rinaldo Censi, Lorenzo Esposito, Giona A. Nazzaro, Cyril Neyrat, Federico Rossin e un’ampia antologia critica di tutti i film.

Roberto Turigliatto, già organizzatore di cineclub e responsabile della programmazione del Museo Nazionale del Cinema, è stato fin dalla fondazione (1982) uno dei programmatori del Festival di Torino, per il quale ha curato numerose retrospettive e di cui è stato curatore con Giulia D’Agnolo Vallan dal 2003 al 2006. Ha collaborato inoltre ai Festival di Taormina e Pesaro ed è stato membro della Commissione di Selezione della Mostra del Cinema di Venezia. Attualmente lavora al programma Fuori Orario di RAI3 ed è membro del Comitato di Selezione dei Festival di Locarno e di Estoril. Ha pubblicato diversi volumi sulle Nouvelles Vagues degli Anni Sessanta e su cineasti contemporanei come Oliveira, Garrel, Kieslowski, Skolimowski, Pollet, Robert Kramer, Paulo Rocha, Carpenter, Bresson, Debord, Chabrol.

LO SGUARDO DEI MAESTRI
PASSION GODARD: il cinema (non) è il cinema

mercoledì 21 ottobre UD / giovedì 22 PN, ORE 20.45
Fino all’ultimo respiro (À bout de souffle, 1959)
Tous les garçons s’appellent patrick a.k.a. charlotte et véronique (1957)
Charlotte et son jules (1958)

mercoledì 21 ottobre PN / giovedì 22 UD, ORE 20.45, ingresso libero
HISTOIRE(S) DU CINÉMA (1988-98)
1A. Toutes les histories
1B. Une histoire seule

Le proiezioni si terranno:
a Udine (Visionario, via Asquini 33) – www.cecudine.org
a Pordenone (Cinemazero, piazza Maestri del Lavoro, 3) – www.cinemazero.it

UN’INIZIATIVA: Centro Espressioni Cinematografiche, Cinemazero, La Cineteca del Friuli, Cineteca di Bologna, Angelica Festival, Regione Emilia-Romagna/Assessorato alla cultura, Università degli Studi di Trieste, Università degli Studi di Udine
CON IL SUPPORTO DI: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Direzione Generale Cinema, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Provincia di Pordenone, Comune di Pordenone, Comune di Udine e FONDAZIONE CRUP/Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone

Ufficio Stampa CEC/Centro Espressioni Cinematografiche/Manuela Morana/
Via Villalta 24 – 331100 Udine
ufficiostampa@cecudine.org; www.cecudine.org

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: