La guerra dei cloni

guerraclonitv

E’ un sassolino nella scarpa che mi volevo togliere da tempo.
Stiamo assistendo da 30 anni ad una clonazione costante nel mono-duopolio Rai/Set (media?) dove la concorrenza, come nella migliore tradizione del nostro pseudo capitalismo, porta al peggioramento se non alla scomparsa della qualità.

Ve lo ricordate Federico Fazzuoli? Negli anni 90 imperversava su Rai1 con la sua LineaVerde, programma che aveva anni di tradizione e di approfondimento sul mondo dell’agricoltura. Prima uno scellerato referendum tentò di cancellarne il ministero, poi fecero diventare LineVerde l’attuale palestra per Velini e Veline.

LineaBlu tiene, per fortuna, la sua ottima qualità, mentre per Oltremoda non riesco a produrre un pensiero: ho sempre stimato Nonsolomoda, longeva piacevole realtà nella notte fonda di Canale5 che fin dagli anni 80 rimane un’armoniosa unione di musica-immagini-contenuti.

Se lo scomparso Curzi “fondò” TeleKabul, a Fede assegnarono la clonata TeleArcore, compito che da entrambe le parti (con gli opportuni distinguo) continuano a perpetuare.

E che dire di Rai4? Un clonaccio pauroso della Italia1 peggiore degli anni 80, 90% film e telefilm MADE in USA + 5% Trash + 5% Grandi Registi, giusto per farsi perdonare del palinsesto tardo reganiano.

Se ci fosse ancora Corrado…

Luther

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: