Tutto Lionni


Al Festival Minimondi di Parma i 5 cortometraggi di Leo Lionni: capolavori d’animazione di un protagonista del ‘900. 23 e 28 febbraio, Cinema D’Azeglio d’essai (Parma).
“Con i film fatti insieme abbiamo preso un paio di premi a Teheran, con l’imperatrice Farah Diba pronta a finanziarcene tutta una serie”. Così il candidato all’Oscar Giulio Gianini ricorda i cortometraggi realizzati insieme a Leo Lionni: È mio, Un pesce è un pesce, Federico, Cornelius e Guizzino. Cinque brevi capolavori dell’animazione italiana che saranno proposti il 23 ed il 28 febbraio a Parma, nel corso della IX edizione di Minimondi, Festival internazionale di letteratura e illustrazione per ragazzi (in collaborazione con il Circolo Cinematografico D’Azeglio di Parma, per cortese concessione di RTSI – Televisione Svizzera Italiana, Carla e Giulio Gianini e famiglia Lionni).

L’occasione della retrospettiva è la mostra “Leo Lionni Immaginario Esemplare”, che nel decimo anniversario della scomparsa dell’artista celebra, in circa 150 opere, l’universo creativo di Lionni, vero protagonista della scena culturale del Novecento: “Leo era un grande raccontatore: le sue storie non erano mai banali, perché sapeva vedere cose che gli altri non riuscivano a vedere”, continua Gianini nel catalogo della mostra pubblicato da Babalibri: “Era un artista a 360°, scultore, pittore, scrittore, grafico raffinatissimo che ha lavorato a «Fortune», «Time», «Life» e «Panorama»”.

Ma quello con i film di Leo Lionni non è l’unico appuntamento cinematografico in programma a Minimondi: il 7 marzo sarà ospite del festival il regista Enzo D’Alò, che inconterà gli spettatori al termine delle proiezioni dei suoi La gabbianella e il gatto e Momo alla conquista del tempo.

L’ufficio stampa
Giovanna Mazzarella: E-mail: mazzarella@fastwebnet.it
con la collaborazione di Gabriele Barcaro: E-mail: gabriele.barcaro@gmail.com

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: