Raj Kapoor, il Charlie Chaplin Bollywood style anni ‘50


Il programma 2008 di River to River. Florence Indian Film Festival annuncia una retrospettiva dedicata al grande regista Raj Kapoor, in occasione dei vent’anni dalla sua scomparsa, e una ricca selezione dei più recenti titoli della cinematografia indiana, oltre a nuove sezioni speciali.

L’ottava edizione di River to River. Florence Indian Film Festival, dedicato unicamente al cinema indiano e diretto da Selvaggia Velo, si terrà a Firenze dal 5 all’11 dicembre 2008.

Sotto l’egida della Mediateca Regionale Toscana-Film Commission, la Provincia di Firenze e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Firenze e all’interno dei Cinquanta Giorni di Cinema Internazionale a Firenze, il Festival si terrà presso l’Odeon, il bellissimo cinema anni Venti nel centro storico della città.

Il Festival presenterà una retrospettiva dedicata a Raj Kapoor (1924-1988), rappresentante di una grande famiglia di cineasti, e vissuto negli anni d’oro del cinema indiano. Kapoor, regista, attore e produttore, è conosciuto come il Charlie Chaplin indiano grazie all’interpretazione dei suoi personaggi, che diventano i protagonisti di film in puro stile Bollywood anni Cinquanta.

Saranno proiettati tre suoi capolavori, in collaborazione con il Directorate of Film Festivals di Nuova Delhi. Il chapliniano Awara (Vagabondo) del 1951, in cui Raju, un ladruncolo accusato di omicidio, rincontra il padre dopo tanti anni in un’aula di tribunale. Shree 420 del 1955, il cui titolo si riferisce all’articolo del codice penale indiano che punisce i reati per truffa; qui il protagonista arriva a Mumbai in cerca di un futuro migliore, trovandosi però ad affrontare tutte le tentazioni che gli offre la metropoli. Infine, la pellicola a colori di Bobby (1973), che con le sue atmosfere Seventies e le canzoni indimenticabili racconta una love story scoppiettante con picchi di romanticismo e autentico divertissement.

Oltre alla retrospettiva dedicata a Raj Kapoor, il Festival propone due sezioni speciali:

  • i migliori cortometraggi d’animazione dell’edizione 2008 di Anifest India, organizzata dalla Indian Society of India: 15 brevissimi lavori girati da studenti e professionisti, che esplorano idee interessanti provenienti da un largo raggio di prospettive artistiche ed intellettuali, includendo mezzi tradizionali e tecnologie d’avanguardia;

  • i tre diploma film più notevoli del 2007 e del 2008, girati dagli studenti della prestigiosa Film and Tv Institute of India

Un’importante novità di quest’anno è la partecipazione di River to River. Florence Indian Film Festival alla prima edizione del concorso Advantage India, in collaborazione con www.1takemedia.com, il più grande portale dedicato alla ricerca di lavoro e di risorse per l’industria cinematografica e televisiva indiana, con oltre 15.000 iscritti e migliaia di informazioni per professionisti in questo campo. Il concorso è sponsorizzato da Time Broadband e supportato da Screen, uno dei maggiori settimanali indiani.

Advantage India è dedicato a cortometraggi della durata massima di tre minuti, che raccontano i lati positivi del grande pianeta India. La giuria è formata da registi indiani del calibro di Kunal Kohli, Indra Kumar, R. Balki e Rohit Shetty, e da Selvaggia Velo.

River to River. Florence Indian Film Festival offre una piattaforma ai tre vincitori di Advantage India, che verranno proiettati al Festival durante la serata finale.

Oltre alla retrospettiva e alle sezioni speciali, la parte centrale del Festival consiste nei lungometraggi, cortometraggi e documentari in concorso, che sono i film più recenti della cinematografia indiana indipendente e gli ultimi lavori sull’India di registi di ogni parte del mondo. Attori, registi e produttori presenteranno i propri lavori al pubblico e incontreranno la stampa.

Il film di ogni categoria preferito dal pubblico del Festival vincerà il premio River to River DigiChannel Audience Award, che consiste nella sua promozione gratuita su DigiChannel.net con la pubblicazione sul sito, la presentazione nella newsletter, il passaggio in homepage e l’inserimento all’interno del network internazionale DC.

River to River. Florence Indian Film Festival, con il Patrocinio dell’Ambasciata dell’India di Roma, è organizzato con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali-Direzione Cinema, Regione Toscana e Mediateca Regionale Toscana-Film Commission, nonché di Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Quartiere 1 del Comune di Firenze e India Tourism Office di Milano. Prezioso il sostegno degli sponsor Apt Firenze, Hotel Roma, Instyle, Car Sharing e Swiss International Air Lines. Media partner le testate mymovies.it e 1takemedia.com.

Come ogni anno tra un film e l’altro, da non perdere l’appuntamento con gli assaggi del ristorante India di Fiesole, paradiso della cucina dei Maharaja.

L’abbonamento al festival, in collaborazione con Mymovies.it, sarà in vendita presso il cinema Odeon, a partire dal 31 ottobre.

Per informazioni:

River to River. Florence Indian Film Festival

Piazza Santo Spirito, 1

50125 Firenze

pressoffice@rivertoriver.it

www.rivertoriver.it

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: