House of the dead

di Uwe Boll (come se bastasse un nome a fare un regista)
con giovani ragazzotti americani presi dalla tv e due attori da film horror

Descritto come uno dei peggiori 20 film mai girati, questo promo non riuscito dell’ omonimo videogioco della Sega,che non teme l’autopromozione a scapito di qualunque cosa, riesce comunque a divertire sovvertendo ogni suo intento.
Rabbrividiamo.
L’ aspetto terrificante di tutta la faccenda sta nella più totale mancanza di una coscienza cinematografica di qualsiasi tipo.
Se avesse almeno le doti per poter piacere a chi adora il gioco, sarebbe un enorme risultato, a confronto.
Anche se fosse stato diretto da chi adora il gioco, e parlo di quella stereotipatissima fascia di teenager dagli occhi pallati, la taglia XL e le dita veloci, sarebbe un enorme risultato, a confronto.
L’alternarsi nell’ultima stagione di titoli in cui son presenti zombie, morti e case, ci ha lasciato un amaro retrogusto, che non era sangue, ma mancanza di stile e di idee in un genere che ci diede brividi grandiosi, con questo abbiam toccato il fondo.
Zombie di Romero è un film sui morti viventi, a confronto.

La gratificazione sta in quelle risate incontenibili con cui immancabilmente rispondiamo,sazi e complici.
Nomi talmente demenziali da azzerare ogni credibilità a personaggi che non ne avrebbero comuque, trama concatenata con i post-it, effetti speciali demenziali nell’impiego,nell’utilizzo e nel senso, a parte un paio di volte in cui gustosamente ci trash-inano nel gioco.
Insomma andatelo a vedere!
Come potete continuare a svolgere le vostre funzioni neurovegetative senza aver goduto dell’intuito del capitano Casper, del suo collega Mc Giver, dell umorismo del capitano Kirk (avete visto ci son proprio tutti!!) e del soffice e rallentato sobbalzare delle carnose tette di Alicia!?!
Andiamo ragazzi!

Da notare la citazione al Signore degli Anelli, una vera vaccata!

E pensare che la Mediafilm ha organizzato un aperitvo così piacevole prima della proiezione, che un collega per l’ulteriore presenza di dolcetti ha premiato con 9 stelline questo titolo.

A me ha solo fatto venir tanta voglia di riguardare quel video finto horror girato al mare con due amici una sera che non si sapeva che cazzo fare, ci siamo divertiti un casino.

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: