Giorni Perduti [classici]

(The Lost Weekend), 1945

Regia: Billy Wilder
Attori: Ray Milland, Jane Wymar, Howard Da Silva, Phillip Terry, Doris Dowling
Soggetto: Charles R. Jackson
Sceneggiatura: Charles Brackett, Billy Wilder
Fotografia: John F. Seitz
Musiche: Miklos Rozsa
Prodotto: Brackett per la Paramount

Dopo un iniziale successo giovanile lo scrittore Don Birnam, interpretato drammaticamente da Ray Milland, trova delle difficoltà e, lasciando anche gli studi, si abbandona al vizio dell’alcool. Alcune persone a lui vicine, il fratello e Helen, tentano di aiutarlo, ma lui è oramai schiavo arrivando a cercar di ricevere da loro solo i soldi per bere, ingannadoli.

Riconoscimenti in Europa e Stati Uniti: Palma d’Oro nel 1946 o i 4 Oscar raccolti, miglior film, miglior regia, miglior attore (Milland) e migliore sceneggiatura non originale. Wilder affronta il tema fotografando la disperazione dell’uomo e la fine che va a fare e facendolo inquadra il bancone con gli anelli lasciati dai bicchieri bevuti, o ci fa vedere le sue menzogne con la telefonata dal Grand Hotel al Grand Hotel, o ciò che rimane al risveglio con il trillo del telefono.
Ottimo cast per un’ottima trama nelle mani del grande Wilder.

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: