Mundo Civilizado

di LUCA GUADAGNINO
con: Libero De Rienzo, Antonio Daniele, Morgana Marchesi, Francesca Mizzoni
Luca Guadagnino è senza dubbio un regista impegnato. Ha 32 anni, quindi un ragazzo che ha molto a cuore le idee, le necessità, le speranze dei giovani.
Lo dimostra con Mundo Civilizado, con il quale, dice, “ho cercato di rispondere a un interrogativo per me fondamentale: che cosa vuol dire schierarsi dalla parte giusta e avere la forza di restarci?”.
Il film è un lungo videoclip pieno di virtuosismi tecnici inutili, si deve ammettere, quando il messaggio è cosi’ profondo.
Con la scusa di raccontare una vacanza di quattro giovani a Catania, Guadagnino riesce a affrontare temi oggi al centro del dibattito globale: il problema del lavoro (il regista, v.o., rivolgendosi a uno degli attori: “Hai mai lavato il bagno di un altro?”), la politica (una delle protagoniste, indicando la prima pagina de “Il Manifesto”: “In Francia ha vinto la destra. Vuoi un caffé?”), la forza di restare dalla parte giusta (una discussione della durata di 30″ su quanto male faccia una multinazionale come McDonald’s ma, al contempo, su quanto sia ineguagliabile il sapore del Big Mac).
Un film coraggioso, non c’è che dire. Un regista coraggioso.
Ma ancor piu’ coraggioso lo è stato il pubblico.

una produzione:
PASO DOBLE FILM e TELE+
sezione: Cinéastes du présent

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: