L’era glaciale

Quando il gelo minaccia di congelare tutto il mondo preistorico, una massa di fiere primitive si dirige disordinatamente verso sud. Nonostante ciò, i nostri eroi “sotto zero” migrando nella direzione sbagliata, affrontano coraggiosamente tremende tempeste di neve, infidi ghiacciai, e pericolosi imprevisti allo scopo di riportare alla sua tribù lontana un bambino umano orfano.

Sim, il bradipo ottuso ma dolce, Manny, il lanuto mammut nostalgico e Diego, la malvagia tigre dai denti a sciabola costituiscono l’eterogenea comitiva che si mette in viaggio, un pò contro voglia, in una missione quasi identica a quella di “Monsters & Co.” Eppure il fattore gelo offre un nuovo mondo di meraviglie e avventure grazie all’animazione digitale che ricrea una realtà sconosciuta con effetti spesso spettacolari.

Sorprendentemente aggressivo per il pubblico a cui è indirizzato, con tante morti, violenza e una sfortuna da farsa (tipo “Willy il coyote”) L’Era Glaciale è anche molto divertente, con le “gags” migliori offerte da Scrat, l’antenato del moderno scoiattolo nella sua maniacale caccia alla ghianda attraverso i millenni. Come è facile aspettarsi ci sono anche momenti strappalacrime ed un finale commuovente con una lezione morale sull’amicizia e l’onestà.

Fate il possibile per vedere il film con una valanga di bambini che sghignazzano e tirano su col naso e se non li avete… prendeteli in prestito! Così vi sentirete più propensi a ridere e singhiozzare liberamente, gustando L’Era Glaciale per quello che è: un film simpatico e piacevole.

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: