Chi lo sa (Va Savoir)

‘L’amour est à réinventer, va savoir’ Rimabaud
Camille è un attrice francese che in Italia ha trovato amore e successo. Ma adesso è ritornata nella sua meravigliosa e soleggiata Parigi, dove mette in scena con il regista e amante Ugo una produzione di “ Come tu mi vuoi” di Pirandello Il tema dell’opera è intrinsecamente legato alle vicissitudini dei protagonisti. Camille inconsciamente non vede l’ora di rivedere Pierre, il suo ex, un professore tutto preso dalla sua interminabile tesi su Heidegger e in conflitto con gli interessi incompatibili della nuova moglie, ballerina fanatica di Feng-Shui. Nel frattempo Ugo, alla ricerca di una misteriosa commedia inedita di Goldoni, incontra l’ammiccante Do e la sua famiglia eccentrica: una madre ossessionata dalla cucina e un fratello delinquente e inquietante .

Rivette intreccia la sua emozionante tela narrativa per quasi tre ore. Ma ciò, invece di rendere l’esperienza noiosa, permette ai protagonisti e alle loro azioni di meglio delinearsi e allo spettatore di vivere all’interno del momento cinematografico. Nel celebrare il conflitto tra realtà e finzione,Va savoir è un film sorprendentemente teatrale senza diventare un pretenzioso esercizio estetico ed intellettuale. Gli attori sono eccezionali nel catturare le sfumature dei propri personaggi, stravaganti ed originali sia sul palco che nella vita.

La storia, inframmezzata da scene di Pirandello dove la recitazione è sempre attentamente calibrata, con un tempismo perfetto ma quasi impulsivo, è un’ osservazione leggera e aggraziata sul vecchio tema dell’amore. Ma con ironia, Rivette ammette che spesso l’amore si ri-inventa, prendendo svolte inaspettate. Sempre incantevole e spiritoso, il film diventa via via più divertente, attenuando lo sconforto dei personaggi di fronte alle proprie debolezze e paure. In una splendida conclusione, allegra e scherzosa ma di grande spessore, il pubblico viene portato sul palcoscenico e invitato a partecipare nella gioia e confusione. La vita è teatro o cinema. O forse vice versa. Va Savoir è l’ultimo capolavoro creato dal meno apprezzato dei registi francesi.

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: