No quarto da Vanda

di Pedro Costa, portogallo, 2000

Documentario sulla Lisbona delle baracche, dei meschini senza futuro.

Senza scampo, nessuna via d’uscita tranne la droga, unico rito collettivo, luce attorno alla quale si compongono quadretti di ordinario squallore.

Vanda è la protagonista, quasi sempre nel suo lercissimo letto a fumare droga tossendo, vomitando, intervallando un’attività di venditrice porta a porta delle verdure che sua madre vende da casa.

“La vita mi ha dato solo disprezzo. Vivere in case fantasma… Abitavo in case in cui neanche una strega avrebbe voluto vivere… Ho già pagato più per le cose che non ho fatto che per quelle che ho fatto” (amico di Vanda)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: