L’OMBRA DEL DIAVOLO

Scandaloso. Non c’è altra definizione per questo film costato novanta milioni di dollari, che rappresenta il tracollo definitivo di Harrison Ford e la conferma che Brad Pitt non è altro che un poveraccio. Il folle tentativo dell’autore è quello di raggiungere un adeguato compromesso tra il film d’azione e quello impegnato. Le poche scene in cui dovrebbe esserci tensione sono più che scontate e fanno addormentare. La trama è quasi inesistente. E il tema della colpa, dello scontro tra due realtà delle quali nessuna è del tutto condannabile, è trattato in maniera a dir poco infantile. Non si capisce bene dove siano finiti i novanta milioni, visto che ci sono non più di tre sparatorie e l’esplosione maggiore è quella di una bomba-carta nascosta in una valigia. Riuscire a non russare è un miracolo. E poi c’è ancora da capire per quale ragione nei suoi ultimi tre film Harrison Ford combatta contro l’ira che gli minaccia la bella moglie venticinquenne e le piccole e bionde figliole. Ma non si saranno stufati anche loro di fare sempre lo stesso film? Misteri di Hollywood.

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: