AGATHE TRICOTE (I golfini di Agata)

(Francia 1998, anteprima nazionale)
sceneggiatura: Olivier Douyere, Catherine Lecoq
fotografia: Philippe Elusse
scenografia: Guy-Claude François
montaggio: Frederic Delesques, Aillo Auguste
musica: André Serre
suono: Guillame Sciama
interpreti: Nadia Barentin, Emmanuelle Wion
produzione: Scilly (Parigi – Francia)
distibuzione: Scilly (Parigi – Francia)

Un cortometraggio sulla solitudine spinta ai suoi estremi. Agathe è una donna rimasta sola, il mare ha portato via suo marito e suo figlio. A lei non è rimasto più nulla.
Si è inventata un passatempo: il suo giardino è pieno di nanetti di gesso ai quali confeziona dei maglioncini di lana per il freddo e con i quali parla. Ma un giorno uno dei nanetti scompare…

CATHERINE LECOQ: è nata a Rennes, in Francia, nel 1964. Ha lavorato come assistente alla regia e ha scritto la sceneggiatura del cortometraggio Au bord de l’eau (1990). Agathe Tricot è il suo primo da regista.

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: